Di Maio: “È necessario continuare ad aiutare le persone che si trovano in Afghanistan”

9

ROMA – Il ministro degli esteri Di Maio ha chiuso ieri in Pakistan la sua missione nei Paesi della regione e in Qatar: “Sono stato al confine tra Pakistan e Afghanistan, qui l’esercito pakistano fa un lavoro prezioso, innanzitutto per l’accoglienza degli afghani”, spiega.

“Al momento i flussi di civili che si spostano nei Paesi limitrofi all’Afghanistan sono gestibili. Tutto, però, rischia di degenerare nei prossimi mesi a causa di una possibile crisi alimentare ed economica. È necessario, dunque, continuare ad aiutare le persone che si trovano in Afghanistan, molte delle quali al momento vogliono rimanerci. Per riuscirci è importante il lavoro delle organizzazioni umanitarie presenti in loco, che dobbiamo sostenere insieme a tutta la comunità internazionale”.

Oggi Di Maio sarà in Parlamento per riferire sulla situazione afghana, anche alla luce delle ultime interlocuzioni con le autorità incontrate in questi giorni: “L’Italia c’è e farà sentire il suo contributo anche grazie al Piano italiano per il popolo afghano, che stiamo portando avanti al Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale in coordinamento con gli altri ministeri coinvolti. Non possiamo lasciare nulla al caso”.