Di Maio: “L’Italia sta affrontando con la massima determinazione i principali dossier internazionali”

11

ROMA – “L’Italia è impegnata a tutelare i diritti dei civili afghani, a partire dalle donne. Già a New York abbiamo promosso tre azioni: una quota riservata alla popolazione femminile in tutti i programmi umanitari, il monitoraggio in sede Onu della situazione dei diritti umani e il sostegno alle attiviste anche fuori dall’Afghanistan”. Così il ministro degli esteri, Luigi Di Maio, che ieri a Parigi ha avuto un incontro con Tony Blinken, Segretario di Stato Usa: “Stiamo lavorando con grande sinergia e rafforzando sempre di più i nostri rapporti bilaterali”, ha spiegato Di Maio.

E poi: “Abbiamo discusso anche di Libia, priorità per l’Italia, e ho condiviso con Tony le mie preoccupazioni. Se saltano le elezioni in Libia, c’è il forte rischio di nuove violenze e instabilità, con gli effetti che potrebbero ripercuotersi anche in Italia a causa di nuovi flussi migratori incontrollati. E non possiamo permettercelo. Lotta al terrorismo. Anche su questo tema con gli USA stiamo lavorando in stretto coordinamento e dobbiamo continuare a tenere alta l’attenzione sul Sahel, per evitare la proliferazione di nuove minacce terroristiche. L’Italia c’è e sta affrontando con la massima determinazione i principali dossier internazionali”.