Diciotti, Salvini: “Il processo è un’invasione di campo”

Matteo Salvini #chiudiamoiportiROMA – “Avevo avvertito della lettera al “Corriere della Sera” la Presidenza del Consiglio e il vicepremier Di Maio”.

Lo spiega il vicepremier e ministro dell’Interno Matteo Salvini a “Porta a Porta” su Rai, parlando dell’intervento sul quotidiano in cui ha annunciato di chiedere il ‘no’ all’autorizzazione a procedere a suo carico per il caso della nave Diciotti. Mesi fa Salvini aveva detto di essere pronto a farsi processare.

“Io ero tranquillo. Ma tutti gli amici mi hanno detto che il processo sarebbe stata un’invasione di campo senza precedenti – ha spiegato il leader della Lega – Il Senato dovrà dire se l’ho fatto per interesse pubblico o mio capriccio personale”.

“E’ stato un atto politico che rifarei: ho agito da ministro, mica da milanista…”, ha concluso Salvini.