Discorso Mattarella, Brunetta: “Parole sincere, non retoriche, essenziali”

23

ROMA – “Grazie, presidente Mattarella. Grazie per le sue parole sincere, non retoriche, essenziali. Ci ha ricordato in pochi minuti i fondamentali della nostra comunità, il valore della responsabilità, dell’unità nazionale e della coesione. Ha chiarito, ancora una volta, come i vaccini abbiano salvato e stiano salvando migliaia di vite. Un’opportunità che è offensivo sprecare”. Lo afferma sui social il ministro della pubblica amministrazione, Renato Brunetta.

E aggiunge: “Grazie, presidente, per aver usato parole chiarissime sui nostri doveri, oltre gli egoismi. Grazie per aver citato il professor Pietro Carmina e la sua accorata esortazione ai giovani: ‘Voi non siete il futuro, siete il presente’. Ecco, presidente Mattarella, il suo è stato uno straordinario discorso sul presente. Sulle ragioni del nostro stare insieme, oggi, come popolo italiano ed europeo che può guardare al domani con fiducia. Il ‘volto autentico dell’Italia’ saprà raccogliere la sfida”, conclude.