Dl Sostegni, al via le domande per il contributo a fondo perduto. Castelli: ‘Duemila richieste nei primi 10 minuti’

79

castelliROMA – “Da questa mattina è possibile presentare le domande di contributo, previsto dal Decreto Sostegni, per tutte le imprese che hanno avuto un calo di fatturato. Nei primi 10 minuti sono arrivate più di 2.000 richieste”. Sono i primi numeri resi noti su Twitter dal viceministro dell’Economia, Laura Castelli.

Da oggi e fino al 28 maggio – infatti – sarà possibile presentare le domande per ottenere il contributo a fondo perduto previste dal decreto sostegni. Il direttore dell’Agenzia delle Entrate Ernesto Maria Ruffini ha predisposto da alcuni giorni il provvedimento attuativo. I moduli e le istruzioni – insieme ad una guida – sono sul sito dell’Agenzia delle Entrate. La procedura è semplice: le domande potranno essere presentate fino al 28 maggio. Le richiesta andranno inviate all’Agenzia delle Entrate, anche tramite intermediario, sui canali telematici o sulla piattaforma web predisposta da Sogei disponibile in un’apposita area del sito delle Entrate.

Il contributo arriverà direttamente sul conto corrente indicato nella richiesta o, a scelta irrevocabile del contribuente, potrà essere utilizzato come credito d’imposta in compensazione. Due i requisiti per accedere al sostegno: aver conseguito nel 2019 ricavi o compensi non superiori a 10 milioni di euro e aver registrato nel 2020 un calo mensile medio del fatturato e dei corrispettivi rispetto al 2019 di almeno il 30%. L’agenzia ha anche realizzato una nuova guida che spiega con parole semplici ed esempi concreti tutti i dettagli della misura, dai soggetti interessati alle modalità di calcolo del contributo, incluse le indicazioni per richiederlo.