Domenica 6 novembre Montecitorio a porte aperte, visitabile la mostra “A testa alta”

26

ROMA – Domenica 6 novembre nuova edizione della manifestazione “Montecitorio a porte aperte”. Alle ore 10, in Piazza Montecitorio, esibizione della banda musicale dell’Arma dei Carabinieri, diretta dal Maestro Massimo Martinelli. Il programma inizia con l’Inno nazionale italiano e termina con l’esecuzione dell’Inno europeo.

La visita, guidata e per gruppi, si snoda lungo un itinerario storico-artistico che comprende tra l’altro: l’Aula, progettata dall’architetto palermitano Ernesto Basile, con i pannelli del Fregio di Sartorio che decora l’emiciclo illustrando le vicende epiche del popolo italiano; il Velario, imponente decorazione liberty di circa 800 metri quadrati in rovere di Slavonia, vetro colorato e ferro; il Transatlantico, salone che deve il suo nome all’illuminazione a plafoniera, caratteristica delle navi transoceaniche; la Sala della Lupa; la Sala della Regina; la Sala Aldo Moro, con il nuovo allestimento dopo il restauro delle Nozze di Cana; la Sala del Cavaliere.

In occasione della manifestazione è possibile visitare la mostra “A testa alta”: si tratta di 22 fotografie collocate nei corridoi di rappresentanza di Montecitorio, dedicate a Pio La Torre, Carlo Alberto dalla Chiesa, Giovanni Falcone e Paolo Borsellino.

L’accesso al Palazzo ha luogo mediante un sistema di predeterminazione degli orari di ingresso – dalle 10 alle 13.30 – per i vari gruppi e del numero dei visitatori per ciascun gruppo. Tale sistema prevede l’emissione di biglietti gratuiti per la visita, da prenotare a partire dalle ore 10 di lunedì 31 ottobre, al sito eventi.camera.it: per un adulto sarà possibile riservare fino a 4 biglietti, mentre se è un minore a prenotare, il sistema emetterà un solo biglietto. E’ possibile prenotare solo per gli orari di visita che registrino ancora posti disponibili. La prenotazione online può essere effettuata sino a trenta minuti prima dell’inizio del turno di visita prescelto.

I possessori dei biglietti sono tenuti a presentarsi all’ingresso di Piazza Montecitorio dieci minuti prima dell’orario indicato, con un documento d’identità. Dopo l’ingresso del rispettivo gruppo, non è consentito l’accesso di eventuali ritardatari.