Draghi: “Non c’è cambiamento senza uno sguardo costante ai più deboli”

12

ROMA – “Questo governo affronta il cambiamento non con spirito difensivo, ma con coraggio. E’ un cambiamento molto difficile, è cambiata la nostra prospettiva in maniera radicale” tra transizione ecologica e “nuove sfide geopolitiche”. Lo ha detto il premier Mario Draghi nella sua replica al Senato.

“Il cambiamento va affrontato con coraggio ma deve essere costante lo sguardo ai più deboli altrimenti il cambiamento non avviene mai”, ha poi concluso Draghi incassando l’applauso dell’aula di Palazzo Madama.