Estate a Villa Manin con Raphael Gualazzi, Niccolò Fabi e Raiz

Raphael GualazziTRIESTE – Saranno due mesi caratterizzati da oltre venti eventi tra musica, teatro, attività per i piccini, dal 27 giugno al 9 agosto. E’ la rassegna “Villa Manin Estate 2020”, dell’Erpac (Ente Regionale per il PAtrimonio Culturale del Fvg) in collaborazione con una rete di associazioni e professionisti, che si svolgerà appunto nel parco della splendida villa, inserito lo scorso anno tra i dieci parchi più belli d’Italia.

Sul palco per i concerti si esibiranno, tra gli altri, Raphael Gualazzi a Margherita Vicario, Niccolò Fabi, i 40 Fingers, Vasco Brondi, Dente, Raiz e i Playa Desnuda. Il gran finale è fissato per domenica 9 agosto con il concerto all’alba di Davide “Boosta” Dileo dei Subsonica. Il cartellone teatrale, a cura del Css, proporrà uno spettacolo di “Teatro Incerto” con Claudio Moretti, Fabiano Fantini ed Elvio Scruzzi e la “Trilogia friulana”, ovvero tre letture sceniche per tre scrittori originari del Medio Friuli (Elio Bartolini, Amedeo Giacomini e Franco Marchetta) che hanno raccontato il nostro territorio con sguardo puro, poetico e unico.

Il contenitore, pensato dal Cta – Centro Teatro Animazione e Figure di Gorizia, per i più piccoli proporrà sei appuntamenti, tra allegria e magia, dedicati al Teatro di Figura e alla Caccia alla favola, ovvero il percorso animato creato sulla traccia di sette celebri favole di Fedro, Esopo e Orazio ideato da Francesco Tullio Altan, Antonella Caruzzi e Antonio Zogno: un’avventura capace di coinvolgere bambini e adulti, senza confini generazionali.

“La cultura e la musica non si fermano – rileva l’assessore regionale alla Cultura e allo Sport Tiziana Gibelli – e, quest’anno più che mai, continueranno ad allietare le nostre giornate estive. Con lo stop forzato determinato dalle misure contenitive emanate a seguito dell’emergenza Covid-19, fino a poco tempo fa non era ben chiaro se e come si poteva ripartire in sicurezza. Nonostante questo, Erpac Fvg è andato avanti con determinazione, riuscendo a programmare una rassegna ricca di eventi di alto livello che, auspico, possa contribuire anche a richiamare ed incrementare le presenze turistiche sul nostro territorio”.