“Extravergini, una guida per uscire dall’anonimato”: strategie, mercato e comunicazione per uno dei comparti simbolo della cultura italiana

21

ROMA – Giovedì 29 aprile alle ore 19 si terrà un evento digitale per presentare l’edizione 2021 della Guida “Extravergini, una guida per uscire dall’anonimato”: strategie, mercato e comunicazione per uno dei comparti simbolo della cultura italiana. L’incontro, in collaborazione con Slow Olive, sarà ospitato dalla pagina Facebook di Slow Food Italia.

Intervengono:

  • Tiziana Tacchi, Alleanza Slow Food dei cuochi del ristorante Il Grillo è Buoncantore, Chiusi
  • Rocco Cirocco, Presidio Slow Food dell’Extravergine italiano – Terre di Molinara, Campania
  • Michele Marrano, agronomo e responsabile qualità in campo di NaturaSì

Modera Mauro Pasquali, esperto e degustatore del gruppo Slow Olive. “Extravergini 2021”, con le 838 aziende segnalate e i 1328 (tra i 1500 assaggiati) oli di qualità recensiti, è una guida indispensabile a disposizione del consumatore per districarsi nel complesso e affascinante mondo dell’olio, mentre per le aziende è un autorevole strumento per raccontarsi e promuovere il proprio lavoro.

Da oltre 20 anni la Guida agli Extravergini di Slow Food Italia non si accontenta di offrire uno spaccato dell’Italia dell’olio completo e ricco di particolari, ma vuole essere un incentivo al confronto e al miglioramento continuo per tutto il comparto. E un invito a conoscere più da vicino per toccare con mano la grande biodiversità, sapienza, terra c’è dietro a una semplice goccia di extravergine.