Facebook cambia nome e diventa Meta

69

MILANO – Presentato ieri il rebrand del marchio Facebook, che diventerà un prodotto di Meta, il fulcro centrale della nuova esperienza virtuale ha il nome di Horizon Home. Accessibile tramite i visori di realtà virtuale, Oculus Quest 2, e modelli successivi, Horizon Home sostituirà l’attuale pagina di avvio a cui si accede con indosso un paio di Quest 2. Questa conterrà tutte le attività social dell’utente, incentrate sui prodotti del marchio Meta: Facebook, WhatsApp, Instagram ma anche la parte dei messaggi e dei video.

Zuckerberg considera la nuova Home come la porta di ingresso, il ‘metaverso’, inteso anche come ambiente per il lavoro, tanto da confermare che, nelle prossime settimane, l’aggiornamento della Oculus Home in Horizon Home, vedrà la disponibilità di app di terze parti, come Slack e Dropbox. Facebook aggiungerà anche le chiamate audio di Messenger alla realtà virtuale, integrando l’opzione di solo testo che supporta dall’inizio di quest’anno. Il team dietro lo sviluppo di Oculus sta inoltre lavorando ad un nuovo dispositivo per il VR, oggi conosciuto con il nome in codice Project Cambria.

“Non sarà una generazione successiva di quanto c’è già oggi. Cambria è un visore che si posiziona al top, con un prezzo decisamente alto. Lo svilupperemo per le persone che vogliono iniziare a testare un nuovo concetto di informatica, all’avanguardia rispetto a quanto è possibile oggi”. Nelle ultime ore sono emerse in Rete alcune informazioni su quello che dovrebbe essere il primo smartwatch a marchio Facebook. Un’immagine, resa nota da Bloomberg, mostra l’orologio con una fotocamera frontale, prelevata dall’app di gestione dei Rayban Stories, gli occhiali connessi presentati a metà settembre con EssilorLuxottica.