Falcone, Leoluca Orlando: “Scongiurare il ritorno della mafia al governo di Palermo”

21

PALERMO – “Questa città non è più governata dalla mafia, questa città ha reagito dopo il ’92 con i lenzuoli bianchi, ha reagito con la catena umana, ha reagito con Giovanni Paolo II che ha condannato la mafia, dopo l’uccisione di don Pino Puglisi, e con l’elezione del novembre del 1993 di una nuova amministrazione in cui il presidente del consiglio comunale era Antonio Caponnetto il leader del pool antimafia. A conferma che Palermo non era più governata dalla mafia. In questi anni abbiamo coltivato i diritti alla vita, all’accoglienza, all’essere diversi. Oggi siamo in un momento particolarmente importante perché dobbiamo evitare di correre li rischio che alle prossime elezioni Palermo possa tornare ad essere governata dalla mafia. Sarebbe certamente un’offesa e un insulto a tutti quanti credono possibile liberare la città dal governo della mafia”.

E’ quanto ha detto il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, arrivando al Foro Italico di Palermo per la commemorazione della strage di Capaci.