Femminicidi, Boldrini: “Abbandonare stereotipi e pregiudizi legati alla cultura del possesso e alla misoginia”

32

Laura BoldriniROMA – “Negli ultimi quattro giorni, due donne uccise ed una in fin di vita. È l’Italia del 2021. E come se non bastasse la terribile scia di sangue femminile, ci si mette anche l’informazione. Si chiama vittimizzazione secondaria. È accaduto a Chiara Ugolini”.

Così Laura Boldrini (foto), parlamentare del Partito Democratico, secondo cui “le donne continueranno a morire per mano maschile finché, accanto alle leggi e alla prevenzione, non realizzeremo un cambiamento della mentalità – che è anche del linguaggio – abbandonando stereotipi e pregiudizi legati alla cultura del possesso e alla misoginia”.