‘Freedom – oltre il confine”, nuova edizione da mercoledì 22 maggio su Rete4

ROMA – Roberto Giacobbo torna su “Retequattro” da mercoledì 22 maggio, con la seconda edizione di «Freedom – Oltre il confine», 8 appuntamenti in onda in prima serata per proporre divulgazione storica, scientifica e archeologica. Al comando del programma ancora Roberto Giacobbo, giornalista sempre in cerca di permessi speciali, chiavi che aprano luoghi inaccessibili e tunnel da esplorare. La rete diretta da Sebastiano Lombardi rinnova così il proprio impegno nel garantire ai telespettatori una programmazione ricca e diversificata, che vede in «Freedom» una delle punte di diamante del palinsesto.

Per questa nuova serie, Giacobbo e il suo team si sono recati in Egitto, Gran Bretagna, Stati Uniti, Romania e Cina, senza tralasciare l’Italia con reportage da Abruzzo, Lombardia, Campania, Puglia, Toscana, Veneto, Piemonte, Liguria, Marche, Puglia, Emilia Romagna, Sicilia e Sardegna.

I #giacobbers e i nuovi adepti delle avventure di «Freedom» ritroveranno la passione e la cura con le quali il divulgatore e il suo team di 33 persone – di cui 14 per le riprese in trasferta – confezionano un programma diventato un appuntamento classico anche tra i social (e i cui follower hanno eletto a beniamino Omar, l’operatore steady-cam che segue Giacobbo fin nei cunicoli più insidiosi).

‘Freedom’, ideato e condotto da Roberto Giacobbo, prodotto dalla società Contenuti Production & Media DI Irene Bellini, è una delle punte di diamante del nuovo palinsesto di Rete 4. L’Abruzzo è presente già dalla prima serie di ‘Freedom’, dove abbiamo visto un servizio della durata di circa trenta minuti dedicato al prosciugamento del Lago del Fucino, ai Cunicoli di Claudio e alla famiglia Torlonia.

Ma Giacobbo e la Contenuti srl hanno voluto realizzate buona parte delle ricostruzioni o meglio “sensazioni” che vi sono nei vari servizi a L’Aquila e nella provincia così il miracolo della La Madonna di Guadalupe è stato girato a Sassa, Cortes e il serpente piumato a San Pio delle Camere, Virgilio e Bernini a L’Aquila presso il Palazzetto dei Nobili.

Nella prossima stagione che partirà mercoledì 22 maggio, l’Abruzzo è un grande protagonista in quasi tutte le 8 puntate di ‘Freedom Oltre il Confine’ con gli Eremi di Celestino V, che faranno parte della prima e della seconda, oltre a un servizio dedicato al decennale del terremoto dell’Aquila e a quanto scoperto con i restauri, uno dedicato al Castello di Rocca Calascio con la partecipazione di attori straordinari quali lupi e aquile e un pezzo realizzato a Lanciano su Longino e il Miracolo Eucaristico.

Le ricostruzioni storiche che saranno presenti nella nuova stagione di Freedom saranno Leonardo Da Vinci, Celestino V, La Vita oltre la Vita, Palladio e Giotto, tutte realizzate tra L’Aquila e il territorio abruzzese.