Gentiloni: “Mia priorità è rilanciare la crescita, flessibilità necessaria ma non sufficiente”

GentiloniSTRASBURGO – “La commissione parte con un consenso del parlamento addirittura superiore a quello della Commissione precedente e questo è di buon auspicio. Per quanto riguarda il mio lavoro, come commissario all’economia, la priorità assoluta sarà il rilancio della crescita. C’è molto da cambiare e da fare per rilanciare la crescita in Europa, per renderla più sostenibile sul piano ambientale e sul piano sociale”. Così Paolo Gentiloni conversando con i giornalisti dopo l’ok del parlamento europeo alla nuova Commissione europeo von der Leyen.

“La flessibilità è necessaria, fa parte delle nostre regole, certamente non è sufficiente”, ha aggiunto Gentiloni, in risposta a chi gli chiedeva se la flessibilità ribadita da von der Leyen fosse sufficiente a rilanciare la crescita in un paese come l’Italia. “Credo che una straordinaria priorità dei prossimi anni debba essere quella degli investimenti e di regole che facilitino gli investimenti soprattutto in campo ambientale”, ha concluso l’ex presidente del consiglio.