Giornata Mondiale del Sonno: consigli per dormire da Ferò

93

ferò zeus completo letto

Arredare la propria camera da letto con armonia, e il giusto mix di elementi, favorisce e concilia il riposo

MILANO – Il 17 marzo si celebra in tutto il mondo la Giornata del Sonno, un’occasione importante per richiamare l’attenzione sulla prevenzione, gestione e cura dei numerosi disturbi legati al riposo, e ricordare il valore e i benefici di un sonno buono e salutare. Tutti concordano che, per creare un rifugio dove dormire sereni, riposarsi e godersi al meglio il meritato relax, sia necessario il giusto mix di elementi dalla scelta dei colori a quella dei materiali, dal tessile sino ai complementi di arredo, in modo che non siano mai troppo forti o protagonisti, ma che trovino, insieme, la loro giusta armonia ed equilibrio. Gli esperti Fernando Prete e Sergio Cortesi, fondatori di Ferò, azienda italiana di home textile d’alta gamma, ci svelano come l’interior design giochi un ruolo fondamentale per creare nella propria camera da letto un ambiente rilassante: ecco, quindi, alcuni consigli di stile da seguire, che contribuiranno a favorire e conciliare il riposo.

CROMOTERAPIA

Diverse sono le palette cromatiche in grado di farci rilassare, alcune più comuni e altre inaspettate. Il blu con le sue sfumature è universalmente riconosciuto come calmante, mentre il verde, capace di riconnetterci alla natura, è una tinta perfetta per la meditazione. In generale, poi, sono sempre consigliate le colorazioni neutre dal bianco al beige. Per chi invece volesse osare, a una tinta vaniglia è possibile abbinare il rosso terroso e l’arancione bruciato oppure il rosa pallido di alcuni oggetti d’arredo: colori dotati di una densità molto forte, che così appariranno lievi e attenuati.

TESSUTI

Non ci sorprende che il tessile migliore sia quello realizzato con fibre naturali, sono più traspiranti, se ben curate mantengono morbidezza e freschezza e migliorano la qualità del sonno. I sintetici, infatti, hanno molti aspetti negativi, non sono traspiranti e fanno sudare di più mantenendo l’umidità sul corpo. Quello che forse sorprende è che esistono materiali adatti ad ogni stagione, che regalano comfort e assicurano la temperatura ottimale durante la notte.

Per l’estate è perfetta la scelta di lino e cotone, tessuti resistenti e in grado di assorbire e rilasciare in poco tempo una grande quantità di umidità. Ferò propone il completo letto Lino Lux, realizzato in puro lino extra fine tinto in capo e con tecnica stone washed per esaltarne la morbidezza. Durante la stagione fredda si può optare per la flanella di cotone, uno dei tessuti più caldi e morbidi in assoluto per un soffice e delicato abbraccio.

Il raso di cotone, invece, è ideale tutto l’anno. Molto fine, dalla superficie lucida e uniforme, è anallergico e capace di regolare la temperatura del corpo a seconda delle stagioni, regalando freschezza d’estate e calore d’inverno. Un raso di alta qualità è quello proposto da Ferò con il completo letto Zeus: cotone a fibra lunga setificato 300 TC e la finitura sartoriale con doppio bourdon sulle federe a 4 volani donano al completo una raffinatezza ed eleganza uniche.

PIANTE

Bisogna sfatare il falso mito che le piante in camera da letto non vanno tenute. Non è solo una questione di arredamento, ma anche un vero e proprio beneficio per la nostra salute poiché conciliano il sonno e alleviano lo stress accumulato durante la giornata. Tra quelle consigliate per creare una piccola oasi di relax ci sono l’Aloe Vera, che produce ossigeno durante la notte; la Sansevieria, che migliora la qualità dell’aria; la Lavanda, che con il suo profumo intenso ha un potere calmante e rilassante.

ILLUMINAZIONE

La camera da letto non deve mai essere troppo luminosa: se dalle finestre la mattina filtrasse la luce esterna, il sonno potrebbe essere disturbato. Bisogna cercare, dunque, di ricorrere alle giuste protezioni, come tende oscuranti e maschere per occhi; inoltre, di sera meglio preferire le luci soffuse indirette e dimmerabili.

BIANCHERIA

C’è chi ama dormire semplicemente in intimo e t-shirt e chi non rinuncerebbe mai al pigiama: qualunque sia la scelta, l’importante è essere comodi. Se si opta per quest’ultimo è meglio preferire modelli morbidi e traspiranti da tenere la pelle asciutta come il pigiama a righe della collezione Prestige di Ferò. Realizzato con fresco cotone popeline, ha una vestibilità pensata per avvolgere il corpo senza stringere. Vietati cinture, polsini e tessuti ruvidi, che potrebbero creare fastidi e disturbare il sonno.

ORDINE

Infine, tra le cose che non possono mancare in camera da letto una è intangibile: si tratta dell’ordine, perché una camera da letto ordinata favorisce la tranquillità e il sonno. Per cui spazio a tutti gli elementi che contribuiscono a mantenerlo, dalle mensole agli armadi, dagli appendiabiti ai comodini: il sonno non potrà che beneficiarne.