Giudice Livatino proclamato Beato: Boschi, “Ancora oggi ci può insegnare tanto”

19

ROMA – Maria Elena Boschi (foto), Presidente dei Deputati di Italia Viva, interviene dopo che la Chiesa ha proclamato Beato il Giudice Rosario Livatino: “È stato un magistrato che ha svolto il suo lavoro da laico, orientato dai valori della Costituzione, e che ha pagato la propria indipendenza e la ricerca della verità con la vita. La reliquia che viene accostata all’Altare è la camicia macchiata del suo sangue che indossava il giorno in cui fu ucciso dalla mafia”, afferma la Boschi.

“Nella sua azione – aggiunge – è sempre stato guidato anche da una profonda fede. Molte delle sue carte erano siglate STD, sub tutela Dei, perché la mano di Dio lo guidasse nel suo impegno. Mi ricordo l’emozione e la commozione visitando l’ufficio nel quale aveva lavorato ad Agrigento. Ancora oggi il Giudice Livatino ci può insegnare tanto: affermare la giustizia non è compito di pochi magistrati ma di tutti. Bisogna cercare la verità, non inventarla”.