Governo, Conte: “Da Draghi atteggiamento sprezzante verso il M5S”

29

ROMA – “Abbiamo visto da parte del premier Draghi non solo indicazioni generiche, purtroppo su alcune misure c’è stato anche un atteggiamento sprezzante” sulle nostre misure. “Questo ci dispiace molto, perché abbiamo ricevuto anche degli insulti e francamente anche da parte delle forze di centrodestra c’è stato un atteggiamento incomprensibile: in un momento così delicato per il paese c’è stato un forte ostruzionismo e una deliberata volontà di cacciarci fuori dalla maggioranza”.

Lo ha detto il presidente del M5S, Giuseppe Conte, all’uscita del Senato. Il Movimento 5 stelle “è diventato il bersaglio di un attacco politico, e’ stato messo alla porta, per cui non c’erano le condizioni perche’ potesse proseguire in questo governo secondo un principio di leale collaborazione”, ha poi aggiunto Conte. “Il Movimento non ha mai chiesto nulla per se’, ma solo per i cittadini”, ha detto ancora l’ex premier. “Oggi bisognava avere indicazioni chiare, mentre abbiamo visto solo un atteggiamento sprezzante che non fa il bene del Paese”.