Gran Bretagna, Johnson perde due elezioni suppletive: “Vado avanti”

14

LONDRA – Dopo la debacle delle amministrative, altre due cocenti sconfitte per il Partito conservatore britannico ad altrettante elezioni suppletive. Ma il primo ministro Boris Johnson non si scoraggia e pur ammettendo che i risultati dei due scrutini non sono stati “brillanti”, ha promesso di andare avanti. Il suo partito conterà da oggi due seggi ai Comuni, quello di Tiverton e Honiton nel Devon a favore dei Lib Dem e quello di Wakefield dei laburisti.

Johnson ha detto che “ascolterà e imparerà” e si concentrerà per “portare dei risultati alla gente di questo Paese”. Le due sconfitte hanno spinto il presidente del partito conservatore Oliver Dowden alle dimissioni. “Non possiamo continuare ad andare avanti come se niente fosse”, ha dichiarato.