Haggada, il nuovo libro di Haim Fabrizio Cipriani

La Haggadà accompagna la celebrazione della Pasqua ebraica. Una riflessione sulla storia, l’identità, il divenire del popolo d’Israele

GENOVA – È appena stato pubblicato il quinto libro di Haim Fabrizio Cipriani, studioso e rabbino italiano di stampo progressista, il cui lavoro è in gran parte consacrato a rendere l’ebraismo una cultura aperta a tutti, senza distinzioni di background, evidenziandone il potenziale di crescita e di presa di coscienza per chiunque. Haim Cipriani è il fondatore e guida di Etz Haim, la comunità per un ebraismo senza mura, che sta rivoluzionando il panorama dell’ebraismo italiano permettendo a tutti di partecipare alle sue numerose iniziative di studio e approfondimento online e in diverse città.

La Haggadà è la narrazione che da sempre accompagna la celebrazione di Pèsach, la Pasqua ebraica. Si tratta di una riflessione sulla storia, l’identità, il divenire e gli aneliti del popolo d’Israele. In questo anno 2020 però questa celebrazione si è intrecciata con il confinamento mondiale imposto dalla pandemia. I parallelismi e le analogie fra l’antico confinamento egiziano e quello da noi vissuto in questa fase storica assolutamente unica svelano sfumature e aspetti di questo testo assolutamente nuovi e inediti, mostrandone la profonda attualità e pertinenza. Come gli antichi israeliti, oggi ci prepariamo a uscire dai nostri confinamenti esteriori, ma scopriamo di non poterlo fare senza confrontarci con i nostri confinamenti interiori.

Questa nuova e originale Haggadà comprende il testo ebraico, la traduzione originale in italiano e un approfondito commento del rabbino Haim Cipriani. Inoltre vi si trovano i link per i canti contenuti nella Haggadà, realizzati dal rabbino Cipriani, e una serie di illustrazioni originali realizzate dalla pastora valdese Ilenya Goss.

La Haggadà è disponibile a questo link: https://www.amazon.it/dp/B08BD9D2B2?ref_=pe_3052080_397514860

Gli altri libri di Haim Cipriani sono:

  • “Ascolta la sua voce” (ed. la Giuntina), una raccolta di studi sul ruolo delle donne nella legge ebraica.
  •  “Voce di silenzio sottile” (ed. la Giuntina), letture bibliche.
  • “Schiudi le mie labbra” (ed. la Giuntina), Commento filosofico e teologico al libro di preghiere ebraico.
  • “I Settanta Volti” (ed. Messaggero), commenti e riflessioni sulla Bibbia ebraica.