Have a Nice World, l’impegno di Gioseppo per la sostenibilità

62

gioseppo have a nice world

Have a Nice World rappresenta un passo in avanti per il nostro pianeta. L’impegno di Gioseppo come agente del cambiamento consiste nel lavorare affinché i suoi prodotti siano sempre più sostenibili, realizzati con i procedimenti e le materie prime più responsabili.

Gioseppo, il brand di calzature spagnolo, sta facendo un altro passo avanti per il nostro pianeta. L’obbiettivo che si pone con la label Have a Nice World è quello di creare prodotti che siano sempre più sostenibili, realizzati con le pratiche e le materie prime più responsabili. Attraverso questa etichetta, Gioseppo crea collezioni che seguono le ultime tendenze ma nel modo più rispettoso possibile, utilizzando materiali riciclati come poliestere, cotone e fibre naturali provenienti da foreste sostenibili.

Per la Primavera Estate 2021 Gioseppo Woman e Gioseppo Kids lanciano una Capsule Collection, rispettivamente di ciabattine per la donna e sandaletti per le bimbe, dal taglio semplice e dai colori naturali con solette in cuoio realizzate in concerie che seguono un protocollo sostenibile ed ecologico.

In occasione della Giornata Mondiale della Terra, Gioseppo presenta il progetto Gioforest che, assieme all’associazione Oxizonia, si occupa della riforestazione dell’Amazzonia.

Il Gioforest è un’area protetta di 200 ettari situata nello stato di Cusco (Perù) nel distretto di Chontachaka, che sarà riforestata con diverse specie: palma chonta, mogano messicano, paca paca, alloro e caobilla.

Grazie a Gioforest, verrà creato un modello di manutenzione, cura e conservazione dell’Amazzonia, fermando l’avanzata dell’estrazione mineraria e del disboscamento illegale, favorendo lo sviluppo di un’economia sostenibile per questa regione del pianeta.

Essendo la più grande foresta pluviale del mondo, l’Amazzonia svolge un ruolo cruciale nel tenere sotto controllo i livelli di CO2 del nostro pianeta. Questa foresta genera il 20% dell’ossigeno nell’atmosfera terrestre e garantisce la stabilità del clima mondiale.

L’attività dell’uomo ha, però, devastato più del 10% della foresta pluviale amazzonica e si pensa che al ritmo attuale potrebbe scomparire nei prossimi 30 anni.

Per questo Gioseppo mette tutto il suo impegno per:

  • Recuperare la vegetazione perduta dell’Amazzonia.
  • Proteggere più di 3.000 specie viventi che la abitano.
  • Mantenere in vita il polmone del pianeta.