ho. Mobile “mette radici” e pianta 1500 alberi in 6 Paesi del mondo

MILANO – ho. Mobile “mette radici” e pianta 1500 alberi in 6 Paesi del mondo per assorbire la CO2 emessa a causa del trasporto delle Sim. In partnership con Treedom – la prima piattaforma web al mondo a permettere di piantare un albero a distanza e seguire online la sua storia – la foresta di ho. Mobile è composta di alberi piantati in sei paesi del mondo tra Italia, Africa e Centro America, e prevede di crescere ancora di più, perché ho. Mobile pianterà altri 100 alberi al mese a partire da novembre.

L’iniziativa di ho. Mobile è nata per assorbire la CO2 dovuta al trasporto delle Sim. Si calcola, infatti, di poter assorbire oltre 210.000 kg di CO2 con i 1500 alberi piantati ad oggi, una quantità che basterebbe a riempire ben 1.112 tir (fonte: Treedom). Inoltre, per assorbire le emissioni di CO2 prodotte anche nei prossimi mesi, ho. Mobile continuerà a piantare 100 alberi al mese, a partire da novembre. E tutti i clienti potranno sempre restare aggiornati sulla crescita degli alberi della foresta ho. Mobile, consultando la pagina dedicata sul sito dell’operatore e sul sito di Treedom.

In occasione dell’annuncio della sua foresta, ho. Mobile lancia una nuova campagna pensata per la Digital Tv. A partire da oggi, il nuovo spot interamente realizzato in 3D sarà presente sulle principali piattaforme di contenuti e con una pianificazione digital. Lo spot racconta con un linguaggio fresco e divertente il potere del proprio smartphone, con cui si può fare di tutto ma se è ho. Mobile è possibile farci anche una foresta!

La campagna è stata ideata e realizzata da BCube (Publicis Groupe) con il supporto di Nerdo, casa di produzione torinese. ho. Mobile, è un operatore virtuale di telefonia mobile nato nel 2018 e in grado di rispondere ai bisogni dei clienti in maniera semplice e trasparente, attraverso un’esperienza totalmente digitale e omnicanale. Infatti, ho. propone offerte semplici e chiare: niente costi extra, superamento di soglie, contratti o vincoli.