Il Ministro Patuanelli riceve i vertici della CNA, attenzione per le esigenze di artigiani e piccole imprese

ROMA – Il Ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, ha ricevuto i vertici della CNA, il presidente nazionale Daniele Vaccarino e il segretario generale Sergio Silvestrini. Durante il cordiale e proficuo colloquio sono stati toccati i principali temi dell’agenda economica e il Ministro Patuanelli ha mostrato attenzione alle questioni che riguardano il mondo degli artigiani e della piccola impresa.

In particolare Vaccarino e Silvestrini hanno rivolto un appello all’esponente del Governo su alcuni messaggi che arrivano dalla politica in merito alla lotta all’evasione fiscale che rischiano di esemplificare e generalizzare alimentando luoghi comuni. Sempre sul fisco, il vertice di CNA ha indicato l’esigenza di non modificare il regime dei forfettari fino a 65mila euro introducendo nuove complicazioni.

La CNA ha quindi ribadito l’esigenza di modificare lo sconto in fattura introdotto con l’art. 10 del Decreto crescita e al riguardo il Ministro Patuanelli ha confermato la volontà di convocare a breve un tavolo aperto a tutti gli operatori della filiera per individuare una soluzione. Infine il tema annoso delle difficoltà di accesso al credito per artigiani e piccole imprese e la “lettera R” per valorizzare il ruolo dei Confidi.

Il presidente di CNA e il segretario generale inoltre hanno espresso al Ministro Patuanelli apprezzamenti per la conferma dell’Ecobonus e per l’introduzione dell’incentivo per il rifacimento delle facciate degli edifici. Giudizio positivo anche sulla conferma del programma Impresa 4.0 per il quale ora serve un orientamento verso gli artigiani e le micro imprese.