In libreria “Diete e bugie” di Massimiliano Andreetta

70

ROMA – E’ in libreria “Diete e bugie” di Massimiliano Andreetta. Con la prefazione di Corrado Formigli. Si può vivere oltre cent’anni in buona salute eliminando dalla dieta carboidrati e latticini? Davvero l’insulina che viene somministrata ai diabetici è un vezzo di cui si può fare a meno? E ancora, si possono sconfiggere i tumori smettendo di farsi abbindolare dalle lobby farmaceutiche? Oppure, davvero l’impero romano è caduto a causa dell’avvento dei cereali?

Armandosi di faccia tosta e gastroprotettore, Massimiliano Andreetta cerca di rispondere a queste e a molte altre domande, compiendo un viaggio nei gangli più profondi, allucinanti e distopici delle teorie più stravaganti in fatto di alimentazione, e lo fa scendendo in prima linea. Ecco allora che lo accompagneremo mentre si farà infilare un sondino dal naso fino allo stomaco per perdere 10 chili in 10 giorni; lo vedremo assumere gocce miracolose (certificate dall’inesistente Ministero della Salute) che hanno il potere di far evaporare i soldi ma non i grassi in eccesso; lo seguiremo nella sua caccia ai guru del vivere sano, spesso in bilico tra santità e truffa, lecito e illecito, sogno e lucida follia.

“Diete e Bugie” è un vademecum irriverente, assurdo, quanto mai necessario per districarsi nel mondo delle diete e del mangiar bene; una guida a difesa della vostra salute e del vostro portafoglio, per imparare a conoscere un mondo – quello dell’alimentazione – diventato ormai preda di un business spietato e ingannevole. “Diete e bugie è un po’ il kamasutra dei regimi alimentari. Gli unici a restare a novanta gradi, però, rischiano di essere tutti quei consumatori che non si metteranno in guardia dagli appelli mendaci dei ciarlatani. Quest’opera ha una matrice scientifica. Gli aneddoti e gli esperimenti metodici si scontrano in una lotta all’ultimo sangue, da cui affiorerà solo ciò che è verificato e documentabile. Qui non si fanno prigionieri”.