Ingiurie online a Liliana Segre, 20 denunciati

77

MILANO – Venti persone sono state denunciate dai carabinieri di Milano per le ingiurie postate sul web contro la senatrice Liliana Segre. L’accusa, per tutti, è di diffamazione a mezzo telematico con l’aggravante delle motivazioni religiose, etniche o razziali.

Dopo che la stessa Liliana Segre aveva sporto denuncia il 6 dicembre 2022 ai carabinieri di Milano per minacce e ingiurie on line avvenute tra ottobre e dicembre dello scorso anno, la sezione telematica del Nucleo investigativo ha ora chiuso le indagini affidatele dalla Procura risalendo ai titolari di una serie di profili anonimi da cui la Segre aveva ricevuto ingiurie.

Gli identificati sono 17 uomini e 3 donne, tra i quali liberi professionisti, medici, assicuratori, infermieri, di varia estrazione sociale, che sono stati quindi segnalati all’autorità giudiziaria, la quale ora dovrà decidere chi iscrivere per il reato ipotizzato.