Inhaler, il 9 maggio la band irlandese suonerà a Milano: date e biglietti

22

inhaler milano cover

La giovane band irlandese capitanata da Elijah Hewson annuncia la prima data italiana. Appuntamento al 9 maggio 2022 a Milano

Il quartetto di Dublino Inhaler ha annunciato la data italiana – a Milano, Magazzini Generali – per il tour europeo 2022. La band ha anche lanciato lo scorso 20 maggio il suo nuovo singolo Falling In, un altro trionfante passo in avanti per una delle più band rivoluzionarie del 2020. Il brano – prodotto dal collaboratore di lunga data Antony Genn e tratto dal loro prossimo album di debutto su cui stanno attualmente lavorando – “è una canzone sulle battaglie che tutti noi abbiamo con il nostro ego”, ha dichiarato il frontman della band Elijah Hewson. In arrivo il 9 luglio anche l’album di debutto It Won’t Always Be Like This.

Date e biglietti

La band formata da Elijah Hewson, Robert Keating, Ryan McMahon e Josh Jenkinson ha un’importante fan base e le loro tracce sono state ascoltate in streaming oltre 25 milioni di volte in tutto il mondo. I biglietti saranno disponibili in anteprima per gli utenti My Live Nation dalle ore 10:00 di giovedì 3 giugno. Per accedere alla presale basterà registrarsi gratuitamente su www.livenation.it. La vendita generale dei biglietti è aperta a partire da venerdì 4 giugno alle ore 10:00 su www.ticketmaster.it, www.ticketone.it e www.vivaticket.com. Prezzo del biglietto: posto unico 18 euro + diritto di prevendita.

Le dichiarazioni

La canzone Falling In documenta come sono cambiate le loro vite nell’ultimo anno, una riflessione sulle insidie ​​del successo. “Penso che essere una giovane band in tour – dice Hewson – e vedere la nostra musica entrare in contatto con un pubblico di diverse parti del mondo ha aperto i nostri occhi all’eccitazione e all’euforia della vita, stare sul palco e sentirsi desiderati e amati può essere una droga molto potente. Stiamo iniziando a incontrare il nostro ego e stiamo diventando consapevoli che permettergli di essere responsabile di ciò che sei può essere la tua rovina. Puoi tagliarti sui bordi affilati e morire dissanguato se non stai attento. Vogliamo incontrare il nostro ego a testa alta, stringergli la mano e abbracciarlo. Non abbiamo paura di lui, sappiamo di aver bisogno l’uno dell’altro. Il tuo ego può essere tuo amico, ma hai bisogno che i tuoi compagni si assicurino che non ti comandi”, così Elijah Hewson.