Intervista a Francesca Casula una grintosa imprenditrice

277

Essere imprenditrice è il mio modo per conciliare il lavoro con la passione per il fashion world

francesca casula 01Francesca Casula non è solo una meravigliosa modella ed eccellente fotomodella, ma è anche diventata -di recente- una brava imprenditrice nel vasto settore della Moda. Ha infatti creato il brand Ever, che sta andando fortissimo grazie alla realizzazione di meravigliose t-shirt sia per donna che per uomo. Di questo e di molto altro ancora ci ha parlato in questa intervista a cuore aperto…

Francesca, da fotomodella, modella e conduttrice a imprenditrice. Chi o che cosa ti ha spinta a fare questa scelta molto coraggiosa?

Il coraggio e l’intraprendenza. Essere imprenditrice è il mio modo per conciliare il lavoro con la passione per il fashion world. Essa avvolge semplicemente la voglia di fare e la grinta di chi sa dove arrivare.

Quali sono state le maggior difficoltà che hai riscontrato in corso d’opera?

Il mondo del lavoro di per se mette le donne in una posizione competitiva; numerose sono le sfide che ogni imprenditrice affronta durante la sua carriera. In questo arco di tempo ho dovuto farmi spazio puntando sul mio potenziale tanto da aprire una start up realtà imprenditoriale destinata a diventare punto importante per l’economia. Senza tralasciare il riuscire a superare le aspettative sociali; io come altre donne per fare la differenza in questo mondo dobbiamo assumere un atteggiamento professionale più competitivo e reattivo.

Credi che ci sia ancora molta diffidenza nei confronti delle donne che oggigiorno vogliano fare impresa?

Sì, abbastanza. In una società dove il maschilismo è ancora profondamente radicato diventa una vera e propria impresa farsi valere; ma alle volte, attuando un atteggiamento sicuro di se, mette a tacere ogni dubbio.

A proposito di donne, credi che riescano a fare gioco di squadra, oppure no?

Può succedere. Generalmente se nasce un connubio consolidato, non si fa fatica a creare un sodalizio vincente.

Tuttavia con il tuo brand non ti dedichi solo alle donne, ma anche ai maschietti… E tra l’altro pare che a livello di Moda stiano diventando sempre più esigenti e attenti.. è davvero così?

Confermo quanto puntualizzato poc’anzi. Già da parecchio tempo, l’uomo ha avuto un’evoluzione nella Moda non indifferente; attualmente viene etichettato come Giuda Del Fashion. Esso è attento nello scegliere il capo dettagliato. E poi- principalmente- si orienta verso la vasta gamma del Made In Italy. E tale influenza permette una crescita economica nel settore moltiplicando i mercati e le chance dell’export.

E tu che rapporto hai, al di là della tua professione, con la Moda?

Ho un legame profondo. La Moda ci libera e ci definisce, non è solamente un incrocio di tessuti, ma di significati. E’ dunque un linguaggio di comunicazione attraverso stile e personalità. La mia personalità!

Come si può – a tuo avviso- avere un rapporto sano e consapevole con lo shopping, e non cedere a quello compulsivo?

Premetto, sono una fanatica dello shopping. Mi piace avere uno stile fuori dalle righe deciso e determinante ovvero esprimere l’unicità nella quotidianità. Detto ciò, penso che ci debba essere un un equilibrio nell’acquisto. Non occorre cadere nell’eccesso sfrenato: chi lo fa -purtroppo- nutre una forma di insicurezza la quale cerca di colmare o nascondere in questo maniera.

Francesca di ieri, oggi, domani… Come è stata, come è oggi e come sarà domani…

Francesca di ieri, una ragazza riservata e talentuosa. Oggi la vita mi ha insegnato ad essere determinata, intraprendente e sicura di se. In -futuro sicuramente- sarò una donna di successo!