Intervista a Emanuela Corsello, una grande professionista che ama il gioco di squadra

107

emanuela corsello

Ho sempre cercato di fare squadra, di creare sinergie tra le persone. Io credo che si cresca insieme

E’ una donna solare e dolce me anche una grande professionista, forte e determinata l’agente di moda Emanuela Corsello che ha appena stretto un’ importante collaborazione con il prestigioso Premio Vincenzo Crocitti. Di questo e di molto altro ancora ci ha parlato in questa chiacchierata a cuore aperto…

Emanuela, il 2021 è ormai finito. Un bilancio sia dal punto di vista professionale che lavorativo?

Un bilancio positivo, nonostante il Covid , un po’ come tutti ho avuto molti momenti di stop, ma ho comunque avuto modo di intraprendere nuovi progetti e nuove collaborazioni, e questo mi rende molto orgogliosa.

Con che spirito ti stai apprestando ad affrontare il Natale e l’anno nuovo?

Lo spirito è sempre positivo e cercherò di vivere questo Natale con più serenità possibile, nonostante quest’anno mi senta molto più sola, sarà il primo Natale senza il mio amato cane, Argo, era come un figlio…

Sei una persona che per indole guarda sempre avanti?

Sì, tendo sempre a correre verso il domani, vado sempre a mille, ma sono anche una donna che spesso guarda indietro, che fa molta introspezione, ripensa ai momenti passati, li analizza e ci riflette su.

E a proposito di novità, so che hai appena intrapreso una nuova partnership… Ce ne vuoi parlare meglio e nel dettaglio?

Sì, sono felicissima e onoratissima di aver intrapreso la partnership con il premio internazionale Vincenzo Crocitti, dedicato al grande attore Vincenzo Crocitti, scomparso anni fa. L’autore e direttore del premio Francesco Fiumarella, con dedizione e meritocrazia ha realizzato questo premio per assegnare riconoscimenti a decine di artisti, tra esordienti, emergenti e artisti in carriera, talenti che si sono distinti nel campo del cinema, dell’arte, della cultura, del giornalismo. La IX Edizione si è svolta proprio qualche giorno fa in modalità telematica e sono stati dati riconoscimenti a nomi del calibro di Maurizio Costanzo, Carlo Verdone, Alessandro Haber, Andrea Roncato e anche a tanti altri nomi meno conosciuti ma comunque di grande talento. Che altro dire? Intraprendere questa partnership con un premio il cui obbiettivo è riconoscere un talento e meritocraticamente premiarlo, per me è un grande onore, perché si sposa totalmente con la mia filosofia di vita, che applico anche nella mia professione di agente. Io ci tengo a scoprire dei talenti e valorizzarli, seguirli nella loro carriera e credere,con loro, nella possibilità di farcela insieme.

Quanto è importante riuscire a collaborare nel tuo ambito?

Tantissimo, anzi, direi ce è fondamentale: del resto ho sempre cercato di fare squadra, di creare sinergie tra le persone. Io credo che si cresca insieme e che- al contrario- l’individualismo non porti da nessuna parte,

Quando capisci che ti puoi fidare?

A volte lo capisco subito, a volte un po’ in ritardo, generalmente ho fiuto, ma dipende anche da quanto sono brave le persone ad incartarti , e credimi, c’è molto talento in giro in questo ambito! (ride)

Con quali parole descriveresti la parola fiducia?

La fiducia è propensione verso l’altro, o ce l’hai non ce l’hai…Se sei diffidente di indole lo sarai sempre, cosi come se sei una persona fiduciosa verso il prossimo, tenderai sempre ad esserlo anche se avrai delle delusioni, ahimè!

E che cosa significa fidarsi di qualcuno?

Affidarsi, credere, rischiare.