Iconica 2019 a Torino, il programma

iconica 2019 Torino allestimento

Dal 19 al 22 settembre a Palazzo Chiablese – Appartamenti Alfieriani abiti e bozzetti delle Maison torinesi di Alta Moda dagli anni ‘50 agli anni ‘80

TORINO – Dopo il successo dello scorso anno, dal 19 al 22 settembre 2019 torna Iconica, il format nato con l’obiettivo di avvicinare il pubblico alle grandi e piccole storie di personaggi diventati icone del nostro tempo: dalla moda all’arte, dalla letteratura alla musica, dal cinema al design.

La seconda edizione della manifestazione, organizzata in collaborazione con la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la Città Metropolitana di Torino, in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, si propone di celebrare il ‘saper fare’ di una Torino artefice indiscussa di eleganza.

Il tema di ICONICA 2019 – realizzata con il contributo e il patrocinio di Regione Piemonte e Camera di commercio di Torino e con il patrocinio di Città di Torino, main sponsor Azimut Capital Management (Gruppo Azimut), partner Marco Polo e Irreplaceable – è, infatti, ‘Atelier. Torino artefice di Eleganza’.

Quattro giorni di appuntamenti, incontri a tema, mostre, laboratori e, sabato 21 settembre, l’esibizione teatrale “Corpi – Live performance” messa in scena da Casa Fools-Teatro Vanchiglia. Eventi che ruoteranno intorno agli abiti e agli accessori creati dalle più famose sartorie e modiste torinesi negli anni 1950-80. Si tratta della ricostruzione della storia affascinante e inedita che ha consacrato Torino capitale della moda, seconda solo a Parigi da dove il capoluogo piemontese importava i modelli più esclusivi.

La mostra, a ingresso gratuito, si svolgerà in 8 sale degli appartamenti alfieriani di Palazzo Chiablese aperte al pubblico in occasione delle ‘Giornate Europee del Patrimonio’.

PROGRAMMA

ICONICA 2019 – che si inaugurerà mercoledì 18 settembre, alle ore 19, con il vernissage della mostra organizzato in collaborazione con il MÚSES (Museo delle Essenze di Savigliano) nella Galleria Marco Polo in corso Vittorio Emanuele II, 86 – racconterà al pubblico una Torino che pullulava di piccole sartorie e grandi atelier che, dai primi del ‘900 agli anni ’80 e oltre, si avvicendavano, affiancavano e spartivano equamente un raffinato pubblico di fedeli clienti.

L’atelier Vacchetta in via XX Settembre, ‘Trinelli’ in piazza Castello sopra Baratti & Milano, la ‘Naide’, con la sua chicchissima direttrice Madame Biagine, al piano nobile sopra il caffè Platti, dove si poteva incontrare Marella Agnelli. Le storiche ‘sorelle Noussan’ in via Arcivescovado 1, le ‘sorelle Cappa’ in via Pietro Micca, la ‘Longo’ dietro via Cernaia e ‘Maria Cristina’ in via Roma. E ancora, l’atelier ‘Solaro’ in piazza San Carlo sopra il Caffè Torino, a fianco la maison ‘Favro’, famosa, oltre che per i sui capi, per gli arredi che sembrava non avessero nulla da invidiare a una reggia. In corso Vittorio Emanuele si susseguivano gli atelier di ‘Sanlorenzo’ al numero 68 già dal 1945, di ‘Emi Badolato’ al 76, a fianco, al numero 74, sotto la pellicceria Tonio, riconosciuta come una delle migliori al mondo, si faceva largo un giovane Roccuzzo che avrebbe dominato gli anni ‘80. Queste sono solo alcune delle tantissime sartorie di cui non si incrocia che qualche abito e il racconto di chi è rimasto testimone di quell’epoca.

Giovedì 19 settembre, gli Appartamenti Alfieriani di Palazzo Chiablese (piazza San Giovanni 2) apriranno al pubblico, dalle 9 alle 18, ospitando la mostra ‘Atelier. Torino artefice di eleganza’. Nelle splendide sale di piazza San Giovanni si potranno ammirare circa 32 manichini con abiti iconici, corredati da pannelli informativi. Attraverso questi vestiti, che mostrano tutta la loro intima forza oltre che attualità, indossati per eventi mondani cosmopoliti, feste private o avvenimenti pubblici sarà raccontata la storia delle più famose delle sartorie torinesi e Maison internazionali.

A impreziosire l’allestimento un importante nucleo – mai esposto prima – degli schizzi originali di modelli e cappelli della collezione di Pina Cerrato, celebre e storica modista.

La rassegna sarà visibile, a ingresso gratuito, fino a domenica 22 settembre (orari: gio. 19/09 dalle 9 alle 18; ven. 20/09 dalle 9 alle 18; sab. 21/09 dalle 14 alle 18; domenica 22/09 dalle 10 alle 18).

Venerdì 20 settembre, dalle 11.00 alle 12.30 e dalle 16.00 alle 17.30, nella Galleria Marco Polo (corso Vittorio Emanuele II, 86 – interno cortile) il pubblico potrà partecipare ai laboratori di ,profumeria (a cura del MÚSES) e creare la propria essenza ispirandosi agli abiti sartoriali e alle atmosfere dei balli del passato (Info e costi https://yes.youreventgroup.it/it/ebt/torino/2019/fast-track/program).

Nella seconda edizione di ICONICA, sabato 21 settembre, sono in programma anche alcuni talk/conferenze per approfondire, con professionisti del settore, il tema di questa edizione: ‘Atelier. Torino artefice di eleganza’. Dalle 14.30 alle 18, la Sala conferenze di Palazzo Chiablese vedrà un susseguirsi di appuntamenti. Dopo l’introduzione dell’Architetto Luisa Papotti, Soprintendente Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la Città Metropolitana di Torino, si parlerà di marchi storici torinesi con Mariangela Ravasenga, curatrice camerale del progetto MATOSTOTM (Marchi Torinesi nella storia) e Giovanni Ferrero, Presidente ISMEL; alle 15.15 Massimiliano Massia, titolare della storica fabbrica di passamanerie fornitrice della Real Casa di Savoia nel lontano 1843, con radici nella tessitura dal 1685 e Paola Pellino, “La guardarobiera”, esperta di restauro dei tessuti e rammendo creativo faranno un breve excursus nel mondo della sartoria tra passamanerie, ricami e rammendi; alle 16.00 sarà ‘l’investimento nella moda, l’imprenditorialità ieri oggi e domani’ a essere dibattuto da Elisa Giordano creatrice del marchio Irreplaceable e Paolo Ceroni – Azimut Capital Management. Infine, alle 16.30, Elisabetta DeWan, terza generazione dell’azienda torinese che dal 1955 produce accessori e bijoux di alta moda, dialogherà di “Alta moda e gioielli fantasia fine ‘900: arte al servizio della bellezza” con Wanda Maifredi indossatrice per le grandi Maison torinesi negli anni d’oro.

Dalle 18.00 alle 23.30, gli Appartamenti Alfieriani del Palazzo di piazza San Giovanni accoglieranno un’imperdibile performance teatrale ideata da Casa Fools-Teatro Vanchiglia. L’esibizione, che sarà ripetuta più volte nella serata, avrà la durata di 20 minuti e sarà visibile a gruppi di 25 persone (spettacolo gratuito, ingresso solo su prenotazione e registrazione al numero 3497435571). Ad allietare l’attesa, nell’androne di Palazzo Chiablese, musica con il trio Note Bleue.

L’immagine del manifesto della rassegna di questa edizione e le foto della modella in abiti sartoriali torinesi scattate alla ‘Passamaneria Massia’ di Pianezza (www.massiavittorio1843.it) sono della fotografa Letizia Toscano. Il video è di Andrea Asti.

È possibile prenotare visite guidate alla mostra. Info, orari e costi al numero 3453877167 oppure a info@guidaturisticatorino.com

Tour Atelier e Showroom: in occasione di Iconica 2019, Exclusive Brands Torino, attraverso il proprio partner Your Event Group – YEG, promuoverà il tour del Lifestyle presso gli showroom e le sedi dei più prestigiosi atelier della moda torinese. Il tour è dedicato a chi vuole scoprire i segreti di ogni azienda, toccare con mano la qualità di ogni singola creazione, immergersi in un mondo fatto di storia, passione e creatività e offre la possibilità di vedere da vicino dove nasce l’eccellenza piemontese attraverso un’esperienza indimenticabile. A pagamento, necessaria prenotazione. Info, orari e costi al link https://www.exclusivebrandstorino.com/

ICONICA è un progetto di Monica Bruno sviluppato da Francesca Lorenzoni e Stefania Manfré www.iconicatorino.com – #iconicatorino #iconica