Istat, 3,5 milioni di lavoratori irregolari nel 2019

22

Logo IstatROMA – Nel 2019 le unità di lavoro irregolari erano 3 milioni e 586mila, in calo di oltre 57mila rispetto all’anno precedente (-1,6%). Lo rileva l’Istat nello studio sull’economia non osservata. Il valore della sotto-dichiarazione e del lavoro irregolare nel 2019 è pari a 167 miliardi.

Nel 2019 l’economia ‘non osservata’ vale 203 miliardi di euro, pari all’11,3% del Pil. Rispetto al 2018 si riduce di oltre 5 miliardi (-2,6%) confermando la tendenza in atto dal 2014. Lo rileva ancora l’Istat sottolineando che la componente dell’economia sommersa ammonta a poco più di 183 miliardi di euro, mentre quella delle attività illegali supera i 19 miliardi.