Istat: nel terzo trimestre disoccupati sotto i 2 milioni

19

Logo IstatROMA – Gli occupati in Italia nel terzo trimestre 2022 sono diminuiti di 12mila unità rispetto al secondo (-0,1%) attestandosi a quota 23.126.000, a seguito della diminuzione dei dipendenti a termine (-59 mila), non compensata dall’aumento di quelli a tempo indeterminato (+34mila) e degli indipendenti (+12 mila). Lo rileva l’Istat, spiegando che sulla base dei dati non destagionalizzati si è avuto un aumento di 247mila occupati sul terzo trimestre del 2021.

Diminuisce sul trimestre precedente anche il numero di disoccupati (-52 mila, -2,6%) portando i senza lavoro sotto i due milioni per la prima volta dal 2011. Rispetto al terzo trimestre 2021 i disoccupati sono diminuiti di 284mila unità. Il tasso di occupazione è stabile al 60,2% mentre il tasso di disoccupazione scende al 7,9%, ai minimi dal 2009.