Italiani pronto al tradimento, al mare all’estero e nelle città d’arte italiane

9

MILANO – Dopo due anni di restrizioni determinate dal Coronavirus per gli italiani ora è boom del “turismo sessuale”. Accantonato lo stress, per 7 italiani si 10 il comune denominatore dell’estate 2022 sarà la trasgressione: è quanto emerge da una ricerca di Incontri-ExtraConiugali.com, il sito più sicuro dove cercare un’avventura in totale discrezione e anonimato. Il tradimento — per chi è sposato o in coppia — è al primo posto nelle fantasia di “vendetta dell’estate”. E, stando ai dati raccolti da Incontri-Extraconiugali.com, se un tempo si pensava maggiormente alla scappatella sotto l’ombrellone, oggi l’ambiente ideale rimare il mare solo per chi decide di viaggiare all’estero.

Chi resterà dentro i confini nazionali, per tradire sceglierà la città. Così molti uomini, ma anche donne, hanno già “inventato” trasferte di lavoro per organizzare incontri in altre metropoli. Altri ancora hanno prenotato una vacanza per mogli e figli così da avere campo libero per farsi un’amante e poterla frequentare più liberamente senza spostarsi da casa. Il film «Quando la moglie è in vacanza» con la biondissima e sensualissima Marilyn Monroe fa ancora oggi scuola.

Certo è che, dal sondaggio condotto da Incontri-ExtraConiugali.com pare che le italiane e gli italiani si daranno particolarmente da fare durante le vacanze estive, non solo con i pensieri ma anche dal vivo, anche durante i viaggi in coppia.

«È questo il fenomeno del momento. Si tratta del «revenge tourism», la tendenza a prendersi una rivincita dalle restrizioni subite in questi due anni di Covid. Soprattutto per chi sceglie una meta all’estero», spiega Alex Fantini, fondatore di Incontri-ExtraConiugali.com. D’altra parte, uno studio condotto dal team della ricercatrice Luo Lu, del dipartimento Business Administration dell’Università Nazionale di Taiwan, pubblicato sul Journal of Personality and Social Psychology, dimostra che in un Paese straniero — immersi in un ambiente sconosciuto — ci si sente più liberi dai vincoli morali che ci tengono legati nella vita di tutti i giorni.

«E poi si sa, all’estero noi siamo avvantaggiati. L’uomo italiano è considerato ancora un latin lover, non importa se sposato o non. Ed anche la donna italiana ha un grande appeal e se è sposata diventa una preda più ambita: rappresenta un tabù da violare, con l’aspettativa di instaurare una relazione senza troppe complicazioni», sottolinea il fondatore di Incontri-ExtraConiugali.com. Dal sondaggio condotto su un campione di mille donne e mille uomini iscritti al portale Incontri-ExtraConiugali.com risulta che il 78% degli intervistati ha tradito almeno una volta nel corso di un viaggio.

Tra questi, un quinto del campione (21%) sostiene di aver tradito in viaggio da solo, il 44% in vacanza con gli amici ed un considerevole 35% dice di avere avuto una scappatella proprio mentre era in vacanza con il partner. Perché si tradisce di più durante le vacanze estive nella percezione dei diretti interessati? Il 69% del campione sostiene che in vacanza una scappatella è più facile da nascondere, mentre un 22% crede che il motivo principale dipenda dal fatto che in viaggio si hanno maggiori occasioni di conoscere gente nuova.

«I risultati evidenziano comunque la fotografia di un nuovo turismo in cui vi è la tendenza a privilegiare “vendicarsi” delle restrizioni (revenge tourism) e ad optare per mete al di fuori dei confini nazionali», spiega il fondatore di Incontri-ExtraConiugali.com. Tra gli italiani propensi al tradimento, opta per un turismo di prossimità un esiguo 25% (e sono Sardegna, Sicilia e Puglia ad andare per la maggiore), mentre la maggior parte dei vacanzieri (47%) privilegia quest’anno i viaggi a medio raggio (con Egitto ed il Mar Rosso a registrare il maggior tasso di gradimento insieme a Spagna e Grecia) o a lungo raggio (28%), includendo perfino mete lontane come le Seychelles, con le tipiche rocce di granito a picco sulle spiagge, le tartarughe giganti e le foreste di mangrovie, per “evadere” meglio.

«La Spagna è senz’altro uno delle mete ideali per le scappatelle, sia in città che nelle spiagge, sempre affollate da ragazze che adorano gli italiani, estroverse e passionali, aperte a relazionarsi con un uomo sposato», commenta Alex Fantini. La loro fama di essere “calienti” è superata dalla realtà e la stessa cosa vale per gli uomini — anch’essi focosi — che non disdegnano un flirt con una italiana sposata.

Per chi rimane in Italia, tuttavia, molte sono le città d’arte che possono simulare una “esperienza estero” ed incentivare quindi il tradimento. Città come Roma, Milano, Venezia o Firenze, ma anche Napoli o Palermo — e tanti altri dei nostri gioielli nazionali — che pullulano di turiste e di turisti provenienti da tutto il mondo, molti dei quali proprio alla ricerca di avventure. Per chi vuole concludere più velocemente basta andare sul sito Incontri-ExtraConiugali.com (o sull’App) ed in pochi click si riesce ad organizzare un incontro: le italiane e gli italiani, ma anche molti spiriti liberi di altre nazionalità, sono numerosissimi e — soprattutto in questo periodo — particolarmente attivi.