La nascita di WindTre al centro di un nuovo studio di Luiss Business School

18

ROMA – Il purpose aiuta a ridisegnare le strategie di branding all’insegna della mission e dei valori. È il tema al centro dello studio “Value and values: purpose, reputation e scelte di brand nella fusione WINDTRE”, presentato oggi a Roma presso la Luiss Business School a Villa Blanc.

Nell’introduzione al documento, Gianluca Corti e Benoit Hanssen, Co-CEOs di WINDTRE, hanno rilevato come “la nascita del brand unico rappresenti il punto finale di un importante processo di integrazione che ha coinvolto il business, la cultura e le infrastrutture della nostra azienda. WINDTRE è ora un marchio forte, riconoscibile, che ha centrato un duplice obiettivo: far sentire ‘a casa’ i clienti di Tre e di Wind raccontando, al contempo, una realtà nuova, quella dell’operatore mobile numero del Paese. La nuova rete mobile – proseguono – integrata e potenziata grazie a significativi investimenti – 6 miliardi in cinque anni – è oggi ai vertici della qualità per copertura e performance. In particolare, a guidare il nuovo brand è stato l’ambizioso purpose da cui ha preso le mosse: quello di eliminare qualsiasi distanza tra le persone”.

Claudia Erba, Brand Communication Director di WINDTRE, intervenuta durante l’evento, ha spiegato che l’elemento di successo fondamentale nel processo di creazione del brand unico WINDTRE, “è essere partiti dalla consapevolezza che i nostri clienti dovevamo percepire una company sempre migliore. L’azienda, fin dalla nascita, è stata dotata di un’infrastruttura tecnologica nuova e ultra-performante, questo ci ha permesso di supportare con successo l’esponenziale crescita delle connessioni durante il periodo di lockdown. Abbiamo tradotto in realtà – ha aggiunto – una promessa di vicinanza”.

Nel corso della presentazione Sergio Gonella, Culture, Development, Inclusion & Talent Acquisition Director di WINDTRE, ha sottolineato la consolidata collaborazione tra l’azienda e Luiss Business School. Una partnership che il manager ha definito “di grande valore. Quello che abbiamo celebrato oggi, un caso di studio sul lancio del brand, è qualcosa di veramente unico. Abbiamo deciso di farlo perché riteniamo possa essere una esperienza di grande importanza per i giovani, con tanti aspetti di ispirazione e apprendimento”, ha concluso.