La Polonia non riconoscerà più la supremazia delle leggi dell’Ue, il commento di Cottarelli

21

MILANO – “La Polonia non riconoscerà più la supremazia delle leggi dell’Ue. Però i soldi del resto dell’Europa se li sono presi, tanti, e continuano a prenderli. Troppo comodo”.

Così sul suo account Twitter il professor Carlo Cottarelli (foto), direttore dell’Osservatorio sui Conti Pubblici Italiani dell’Università Cattolica ed ex commissario per la revisione della spesa.