L’appello di Teresa Bellanova su Navalny: “Sta morendo, non lasciamolo solo”

42

ROMA – “Aleksej Navalny sta morendo. Il leader dell’opposizione russa è malato e in sciopero della fame perché in carcere non gli vengono garantite cure adeguate. Per questo, denuncia la sua portavoce, potrebbe morire presto. Una vicenda profondamente ingiusta dove al disprezzo verso i principi democratici si unisce l’indifferenza del regime nei confronti dei diritti umani”.

E’ quanto scrive Teresa Bellanova, parlamentare di Italia Viva ed ex ministra delle politiche agricole. “L’Europa e la comunità internazionale tutta devono intervenire al più presto”, aggiunge. “Il coraggio di Navalny, tornato in patria nonostante il tentativo di avvelenamento, sia anche il nostro coraggio. Non lasciamolo solo”.