Laura Boldrini lascia ‘Liberi e Uguali’ e passa al Pd

Laura BoldriniROMA – “Vado con il Pd perché vuole aprire un dialogo con tutti quei mondi che, ieri e oggi, non si sentono più rappresentati e recuperare la fiducia dei giovani che non vanno più a votare”. Ad annunciarlo, anticipando il passaggio da Leu ai dem in un’intervista a Repubblica, è l’ex presidente della Camera, Laura Boldrini (foto). Eletta nelle liste di ‘Liberi e Uguali’, la Boldrini ha scelto di passare al Partito Democratico dopo aver maturato la decisione “nel tempo”.

Secondo la senatrice, infatti, non è più il momento dei “piccoli partiti e di fare troppi distinguo. A forza di farlo rischiamo solo di estinguerci, mentre la destra – spiega – va sfidata e contrastata con l’azione di un grande soggetto politico capace di incidere sulla società e che si batta contro ogni forma di disuguaglianza sociale, territoriale e di genere”.