Letta: “Infanzia e disuguaglianze, troppi non sanno di cosa parlano”

21

ROMA – “La scuola al centro della campagna elettorale. Bene, siamo contenti, è quello che volevamo è uno dei temi fondamentali del futuro del Paese. Ma quanta confusione: scuole d’infanzia, asili nido, tanti che parlano senza sapere bene di che cosa stanno parlando”. Lo ha detto il segretario del Pd, Enrico Letta, in un video pubblicato su Twitter.

“Mettiamo le cose in ordine: l’Ocse – ha spiegato – ci dice che le disuguaglianze cominciano fin da bambini. Le famiglie che per motivi economici non sono in grado di mandare i loro bambini o le loro bambine all’asilo o alla scuola d’infanzia, purtroppo il destino di quei bambini e di quelle bambine è segnato da subito, le disuguaglianze aumentano”.

“Ecco perché – ha proseguito il leader del Pd – la nostra proposta è asili nido 0-3 anni, l’estensione dell’offerta e tendenziale gratuità, sempre maggiore tendenziale gratuità. E poi la scuola d’infanzia, 3-6 anni, universale, gratuita e quindi obbligatoria”. E infine: “Se faremo così, nessun destino sarà già scritto, aiuteremo le famiglie più bisognose e soprattutto daremo un futuro ai nostri bambini e alle nostre bambine, daremo loro la possibilità di farcela”, ha concluso Letta.