Libri: Bruno Conti presenta a Roma “Un gioco da ragazzi”

44

ROMA – Bruno Conti, uno dei più amati calciatori italiani, racconta se stesso e un mondo che non c’è più nel suo libro “Un gioco da ragazzi. Dalla Roma alla Nazionale, il mio calcio di una volta”, scritto con Giammarco Menga con la Prefazione di Francesco Totti, edito da Rizzoli, nuovo incontro di “Scrittori in scena” al Teatro Manzoni di Roma, venerdì 25 marzo, alle ore 18. Matteo Vespasiani ne parla con gli autori Bruno Conti e Giammarco Menga.

“Il più brasiliano di tutti i nostri calciatori” si racconta per la prima volta in questa autobiografia vivace e sincera, il resoconto di una lunga ed emozionante carriera che ha fatto di lui una colonna della Roma e un uomo-chiave nel mitico Mondiale dell’82. Aneddoti inediti e ricordi di partite memorabili, spiragli che svelano al lettore l’epoca in cui il calcio era ancora “un gioco da ragazzi” e, allo stesso tempo, riportano alla mente dei giallorossi e di tutti coloro che ricordano l’Italia dell’82 un protagonista assoluto.

Dirette da ALESSANDRO VACCARI, SCRITTORI IN SCENA e MANZONI IDEE, da un’idea di Carlo Alighiero, sono le proposte culturali del Manzoni di Roma, storico teatro del quartiere Prati, nuovo punto di riferimento per i lettori e gli autori. Ingresso libero – prenotazione obbligatoria. L’incontro avverrà nel rispetto norme anti Covid. Tel. 06.32.23.634 – 327.89.59.298, e-mail eventi@teatromanzoniroma.it.