Lutto nel mondo dello spettacolo: é morto Gianfranco D’Angelo

45

L’attore si é spento nella notte al Policlinico Gemelli dopo una breve malattia. Avrebbe compiuto 85 anni il prossimo 19 agosto

ROMA –  Dopo quello per Piera Degli Esposti un altro grave lutto ha colpito il mondo dello spettacolo Si é spento nella notte al Policlinico Gemelli di Roma, dopo una breve malattia, l’attore Gianfranco D’Angelo. Avrebbe compiuto 85 anni il prossimo 19 agosto. A darne l’annuncio é stato il suo ufficio stampa.

Attore, comico, cabarettista, doppiatore, imitatore e cantante,  dopo il debutta in Rai all’inizio degli Anni 70, dove aveva partecipato ad alcuni spettacoli al fianco di Raffaella Carrà a Sandra Milo, aveva legato il suo successo alle reti Mediaset. In particolare, era stato negli Anni ’80 uno dei protagonisti del programma di Antonio Ricci Drive In, nel quale aveva interpretato il personaggio di “Has Fidanken”. Tra gli altri personaggi interpretati vi sono il Tenerone e le imitazioni di Pippo Baudo e Katia Ricciarelli Sandra Milo, Roberto Gervaso, Piero Angela e Raffaella Carrà. Nel 1988 aveva condotto su Italia 1 insieme a Ezio Greggio la prima stagione del programma Striscia la notizia. E, nello stesso periodo, aveva condotto i programmi Odiens e Televiggiù.

Nel 1993 era tornato alla Rai conducendo, affiancato da Gabriella Carlucci, lo spettacolo Luna di miele. Nel biennio 1995-1997 è stato Diavolik, con la Carrà nei panni di Eva Kant in Carràmba! Che sorpresa. Nello stesso anno è protagonista del recital Bravo Bravissimo, dedicato alla sua carriera. Nell’estate 1996, fra le altre partecipazioni, ci sono il Gala di Raiuno a Cannes, la trasmissione Su le mani al Bandiera gialla di Rimini, il Festival delle voci nuove di Castrocaro. Ha fatto parte del gruppo del Bagaglino con Pippo Franco. Nel 2019 era apparso nel film “W gli sposi” diretto da Valerio Zanoli, al fianco di Paolo Villaggio nella sua ultima interpretazione cinematografica, Iva Zanicchi,  Marisa Laurito, Lando Buzzanca e Corinne Cléry.