Mafia, Saviano: “Situazione drammatica, infiltrazione criminale immensa”

25

LAMEZIA TERME – “Non è difficile fare un bilancio, la situazione è drammatica, nel senso che il sistema giudiziario è lento, spesso inefficace, macchinoso. Dall’altro lato c’è un’infiltrazione criminale immensa, eppure l’Italia è il Paese con le migliori leggi antimafia nel mondo”. Lo ha dichiarato Roberto Saviano, ospite di ‘Trame.11’, festival dei libri sulle mafie che si sta svolgendo in questi giorni a Lamezia Terme.

“Vivere dentro questa contraddizione non è facile; il nostro apparato giudiziario, il diritto, è il migliore al mondo – osserva lo scrittore – Eppure nonostante questo continuiamo ad essere un Paese con una fortissima presenza criminale, ha un’infiltrazione dell’economia legale immensa e il Covid è stato il grande viatico degli ultimi anni, e soprattutto è scomparso il tema mafia dal dibattito politico, non c’è praticamente più”.

Per Saviano “non c’è più per molte ragioni, non ultima il fatto che militarmente ammazzano di meno, ma continuano ad ammazzare”. Tuttavia “il peso dei morti vale niente e dall’altro lato probabilmente il fronte antimafia si è completamente sgretolato. Bande che spesso si attaccano l’una con l’altra, e il tema purtroppo così si è marginalizzato”.