Malagò ad Agimeg: “Divieto di pubblicità va eliminato perché limita la nostra competitività”

28

ROMA – “Non sono un legislatore, ma ho sempre sostenuto che il divieto di pubblicità dei giochi sia una cosa che vada eliminata perché oggettivamente mette in condizione di non avere competitività. Spesso ci troviamo infatti con squadre straniere che, non avendo questo tipo di divieto, hanno maglie con sponsor del betting. E’ una cosa onestamente solo penalizzante e in questo momento di difficoltà economica, sarebbe di buonsenso dare risorse in più per risollevare il settore”.

E’ quanto ha affermato ad Agimeg il presidente del Coni, Giovanni Malagò, in merito all’eliminazione del divieto di giochi e scommesse introdotto dal Decreto Dignità.