Mattarella: “Gli anni della pandemia non sono stati di paralisi”

15

ROMA – “Sono lieto di essere presente all’apertura di questa nuova area d’imbarco all’aeroporto Leonardo Da Vinci. E’ importante sottolineare che questi due anni di pandemia non sono stati anni di paralisi ma anni operosi, come dimostra questa importante infrastruttura: è un segno di ripresa e di fiducia nel paese”. Lo ha detto, in un intervento a braccio all’inaugurazione della nuova area imbarchi di Fiumicino, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, esprimendo “riconoscenza” per la realizzazione dell’opera.

“Gli aeroporti sono ormai ben più che delle semplici aerostazioni perché rappresentano delle piattaforme di innovazione e sperimentazione, di applicazione di risultati e della ricerca, sono luoghi in cui si accolgono e si presentano opera d’arte, sono luoghi in cui si offrono prospettive e orizzonti più ampi di semplici imbarchi e arrivi”, ha spiegato il Presidente della Repubblica. E per Roma “si tratta di uno strumento essenziale per le sfide che la città ha davanti: il Giubileo e l’auspicato expo 2030”, ha concluso Mattarella, ringraziando tutti i lavoratori che hanno contribuito alla realizzazione dell’opera.