Mattarella: “Serve responsabilità collettiva, siamo tutti chiamati a sconfiggere la pandemia”

ROMA – “In questa fase serve la responsabilità collettiva, comportamenti diffusi, tutti siamo chiamati a contribuire e a sconfiggere la pandemia, con i comportamenti, le mascherine, il distanziamento”. Così il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella (foto), alla cerimonia di consegna delle onorificenze in chi si è distinto nella battaglia al Covid 19.

Il capo dello stato ha poi aggiunto: “Ciascuna Istituzione comprende e comprenderà che deve non deve assestarsi a difendere la propria competenza ma collaborare perché solo così si possono superare le difficoltà. Ogni ambiente professionale deve evitare di trincerarsi nel difendere una nicchia di interesse, non c’è nessun interesse particolare se prima non prevale l’interesse generale”.