Meteo Italia: tempo in peggioramento, possibili nevicate sul Piemonte

neveTORINO – Sulla nostra penisola la pressione è in diminuzione a causa dell’arrivo di una nuova perturbazione, sospinta da masse d’aria fredda di origine nord-atlantica che, in queste ultime ore, ha favorito un deciso peggioramento delle condizioni atmosferiche sulle regioni settentrionali (settore nord-occidentale) e sulla Toscana.

La perturbazione nelle prossime ore si estenderà verso le restanti regioni centrali determinando un nuovo peggioramento delle condizioni atmosferiche. Nel corso della giornata, inoltre, è atteso un progressivo rinforzo dei venti di Libeccio sulle zone interne e montuose, con probabile Garbino sulle zone pedemontane e collinari che si affacciano sul versante adriatico, mentre il settore costiero e l’Adriatico centrale saranno nuovamente interessati da un rinforzo dei venti di Scirocco, specie sull’Adriatico centrale; venti che determineranno un nuovo deciso aumento del moto ondoso con probabili mareggiate.

Le regioni settentrionali saranno interessate anche da un sensibile calo delle temperature e ciò favorirà nevicate fino a quote molto basse, specie sul Piemonte, copiose sull’arco alpino.

Dal pomeriggio-sera di sabato, inoltre, la discesa di masse d’aria fredda verso le regioni nord africane, determinerà la risalita di masse d’aria calda verso le regioni centro-meridionali e la conseguente formazione di un profondo minimo depressionario che, dalle regioni nord africane, si sposterà verso la Sardegna e verso le regioni centro-settentrionali tirreniche, dando luogo ad una nuova ed intensa fase di maltempo caratterizzata da un deciso rinforzo dei venti di Scirocco sulle regioni centro-meridionali e sull’Adriatico centro-settentrionale, mareggiate lungo le coste esposte, acqua alta sulla Laguna Veneta, rovesci e temporali anche di forte intensità su Lazio, Toscana, Liguria e, a seguire, sulle restanti regioni settentrionali.