Minacce alla Casellati, la Procura di Roma avvia un’indagine

41

ROMA – La Procura di Roma ha aperto un fascicolo di indagine in relazione alla denuncia presentata dal presidente del Senato, Maria Elisabetta Casellati, per una serie di minacce ricevute nei giorni scorsi tramite lettere anonime e culminate con messaggi di morte pubblicati su social network. Nel procedimento, in base a quanto si apprende, si ipotizza il reato di minacce aggravate.

In un tweet si scrive “ammazziamo la Casellati. In un altro “voglio uccidere Casellati”. E ancora: “Presidente del Senato vergogna!”, è scritto in un altro post in cui un sedicente “rumeno” la minaccia ancora di morte. Stando alle indiscrezioni, a una delle lettere di minacce ricevute dalla presidente del Senato, Elisabetta Casellati, nelle settimane scorse, era allegato un articolo di giornale riguardante la vicenda del presunto record di voli di Stato che Casellati avrebbe preso durante la pandemia, usando il Falcon 900 dell’Aeronautica militare a sua disposizione.

La notizia era uscita ad aprile sul quotidiano ‘La Repubblica’. Come riferisce l’ufficio stampa della presidenza del Senato, ieri, dopo le minacce esplicite postate sui social, la presidente ha presentato denuncia agli inquirenti a Roma per “una escalation di odio iniziata nell’ultimo mese con una serie di lettere anonime e culminata ieri in pesanti minacce di morte sui social network”.