Moratti si dimette da vicepresidente e assessore in Lombardia

12

MILANO – “Annuncio la decisione di rimettere le deleghe di vicepresidente e di assessore al Welfare di Regione Lombardia”. Lo ha scritto in una nota la vicepresidente e assessore al Welfare della regione Lombardia, Letizia Moratti, aggiungendo di avere atteso l’esito delle elezioni politiche e la formazione del nuovo governo per rendere nota la sua posizione, dopo “il venir meno del rapporto di fiducia con il presidente Attilio Fontana”, “per rispetto dei cittadini, con senso di responsabilità ed in considerazione del delicato momento socio-economico del Paese”.

La sua decisione, ha proseguito Moratti, vuole essere “un forte segnale rispetto alle lentezze e alle difficoltà nell’azione di questa Amministrazione, che a mio avviso non risponde più all’interesse dei cittadini lombardi. Una scelta di chiarezza di cui mi faccio pienamente carico, anche in considerazione dei provvedimenti contraddittori assunti in materia di lotta alla pandemia”.