Morte Cerciello Rega, sarà trasferito il carabiniere che ha messo la benda

ROMA – Sarebbe rimasto bendato per 4 o 5 minuti il ragazzo americano fermato per l’omicidio del vice brigadiere Mario Cerciello Rega, prima di essere spostato in un’altra stanza. E’ quanto emerso dalle indagini dei carabinieri che hanno individuato il militare responsabile e disposto il trasferimento a breve ad “altro incarico non operativo”. Sono ora in corso indagini per individuare l’autore dello scatto e chi ha fatto circolare la foto su alcune chat.

Nello scatto si vede il giovane americano seduto in un ufficio della caserma bendato forse in attesa di essere interrogato. Immediatamente il Comando generale dell’Arma dei carabinieri aveva preso “fermamente le distanze dallo scatto e dalla divulgazione di foto di persone ristrette per l’omicidio del Vice Brigadiere Mario Cerciello Rega e avviato accertamenti diretti a individuare i responsabili”.

Anche la Procura di Roma è in attesa di un’informativa in relazione alla foto. Dopo l’arrivo dell’informativa si procederà alla apertura formale di un fascicolo di indagine.