Movimento 5 Stelle, Di Maio dice sì a un organo collegiale

36

ROMA – Il ministro degli affari esteri, Luigi Di Maio (foto), dice sì a un organo collegiale nel Movimento 5 Stelle. Ecco le sue parole, pubblicate su Facebook:

“Nonostante provino a screditarci in tutti i modi, nonostante abbiano ripreso ad attaccarci, abbiamo dato ancora una volta un grande esempio di democrazia partecipativa. A chi vorrebbe spazzarci via, noi rispondiamo: il MoVimento 5 Stelle c’è! Sì all’organo collegiale, Sì al potenziamento dell’attuale struttura dei referenti territoriali, Sì al potenziamento del ruolo degli attivisti, Sì a gruppi di incontro sia fisici che online, Sì a centralizzare la gestione delle risorse economiche, Sì a indirizzare le risorse ai livelli locali per la realizzazione di progetti sul territorio, Sì a prevedere accordi con altre forze politiche sulla base di idee, obiettivi e programmi condivisi. Sono alcuni dei Sì ai 23 quesiti approvati dagli iscritti nel documento conclusivo degli Stati Generali del MoVimento 5 Stelle”.

E ancora: “La base in pratica ha confermato il 100% del lavoro degli Stati Generali e sono molto contento di questo risultato. L’ennesimo grande esempio di partecipazione che da sempre contraddistingue il MoVimento. Un’evoluzione importante del MoVimento, una nuova visione sempre più innovativa e collegiale. Sono orgoglioso del lavoro fatto, di come ancora una volta gli iscritti siano stati ascoltati e valorizzati”.