Omaggio a Maurizio Costanzo e al suo amatissimo gatto in tv

61

Nella puntata del 19 marzo di “Dalla parte degli animali” su Retequattro anche la storia dei selvatici liberati dal Cras

Maurizio Costanzo, indimenticabile animalista, giornalista, autore e uomo di spettacolo, ci ha lasciato qualche settimana fa. La foto del suo amatissimo gatto Filippo l’ha accompagnato perfino nell’ultimo viaggio. Per ricordarlo, niente di meglio che rivedere insieme il felino e l’amico umano. Oltre la morte, come vedremo, dura anche la fedeltà della cagnolina Magda alla sua proprietaria. Tutte vita e speranza, invece, le storie del CRAS, dove gli animali selvatici vengono salvati e curati. Ecco una mattina di forti emozioni da trascorrere insieme, ecco una nuova puntata di “Dalla parte degli animali”, la trasmissione ideata e condotta dall’on. Michela Vittoria Brambilla in onda la domenica su Rete4 alle 10 e 25, in replica in seconda serata, il mercoledì, sempre su Rete4: un programma tutto dedicato ai nostri piccoli amici vicini e lontani.

Un signore davvero “con i baffi”, Maurizio Costanzo. Pur stravedendo per il suo gatto, si raccontava di indole “cane”: scoprite tutte le sfumature del rapporto del grande giornalista con gli animali, che ha sempre difeso senza se e senza ma. Irresistibili, e commoventi, gli occhi dolci di Magda, cagnolina fedele davvero “in eterno”. Cambiando registro, è sempre bellissimo dire tutti insieme “buona vita” agli animali del bosco quando, dopo aver recuperato la salute, recuperano anche la libertà. E poi c’è l’incredibile storia di due pecorelle felici, Emma e Martina.

Moltissimi, e tutti adorabili, tantissimi adorabili gli animali in attesa di una nuova chance e di una nuova vita. I cani: Iron, che viene dai terribili canili spagnoli, Diana un velluto color biscotto, Ermione cucciolina nera e meravigliosa. E poi Bria, Duck, Nuvola. Per chi ama i coniglietti, ecco Dorotea, pelosetta rossina; per gli amanti dei mici, c’è Amy elegante, dolcissima, coccolona, che ama stare all’aria aperta. L’adozione live vedrà protagonista un delizioso barboncino di nome Brando, comperato da persone che non sapevano che cosa significa avere un cagnolino. Così Brando ha dovuto fare le valigie e, in diretta, traslocherà tra le braccia della sua nuova mamma, di nome Linda.

Lucky reclama la linea dal suo spazioso studio cartoon. Ci parlerà di un uccello migratore: la rondine, che in primavera giunge in Italia per migrare d’inverno in Sud Africa. Sono i veri pellegrini dell’aria.

“Dalla parte degli animali”, attraverso la televisione, arriva nelle case di tutti gli italiani per promuovere le adozioni, combattere la vergognosa piaga del randagismo e diffondere la cultura del possesso responsabile. Protagonisti del programma sono i quattrozampe che vivono nei rifugi. Grazie alla vetrina televisiva, cani, gatti, e tanti altri animali, riescono a trovare il calore di una casa, l’amore di una famiglia e, in poche parole, il posto che meritano. È una trasmissione a cura di Carlo Gorla, per la regia di Fabio Villoresi, realizzata in collaborazione con la Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente (LEIDAA).