Orlando (Anci Sicilia): “Dad per evitare la diffusione del Covid”

16

PALERMO – “Dal confronto emerso in queste ore nell’ambito della task force convocata dall’assessore Lagalla è emersa una condivisione sulle posizioni espresse dall’Anci Sicilia circa la necessità di prevedere un rinvio delle attività didattiche in presenza. Tale posizione e stata condivisa dalle associazioni dei presidi, dalle associazioni degli studenti, dalle organizzazioni sindacali e da altri esponenti del mondo accademico e scientifico”. Questo il commento del presidente dell’Anci Sicilia, Leoluca Orlando, a margine della task force convocata per decidere la modalità delle lezioni a partire da lunedì.

“Intervenire con un provvedimento limitato nel tempo – ha aggiunto Orlando – che disponga l’attivazione della didattica a distanza significa evitare il rischio di un grave pericolo nella diffusione della pandemia. Ci auguriamo che le scelte dei comuni possano essere concertate con la Regione e possano scaturire da una ordinanza del presidente Musumeci valida su tutto il territorio. In assenza di ciò come associazione convocheremo un ulteriore incontro oggi pomeriggio per condividere un testo comune di ordinanza che terrà conto dei singoli contesti territoriali”.