Pagano attacca Saviano: “La smetta di fare l’oracolo della legalità in tv, infangando intere categorie”

ROMA – “È il momento che Roberto Saviano la smetta di recitare il ruolo dell’oracolo della legalità in tv e la tv di Stato di fargli da megafono, aiutandolo a gettare fango su intere categorie professionali.” Lo dichiara ii senatore di Forza Italia Nazario Pagano (foto).

“Se lo scrittore ha delle denunce circostanziate da fare, le faccia – aggiunge il senatore Pagano – ma non aggredisca un’intera categoria di professionisti, come quella dei commercialisti, additandoli genericamente come a servizio degli usurai e della malavita”.

E ancora: “Le generiche e gravi accuse di Saviano ieri sera nella trasmissione ‘Che tempo che fa’ – conclude il senatore Pagano – offendono quegli oltre 120 mila commercialisti italiani che ogni giorno, fino a prova contraria, lavorano onestamente, difendono la legalità e sono a fianco delle imprese e dei cittadini di questo Paese”.